03/02/1998 Rossa è la neve del Cermis…

Tra le bianche nevi del Cermis, nella Val di Fiemme, un tragico errore di un pilota americano impegnato in un volo d’addestramento e forse in una demenziale sfida coi colleghi provoca una strage: il cavo di una funivia viene tranciato dall’ala dell’aereo e 19 europei di diverse nazionalità stipati nella cabina caddono e muoino dopo un volo di 80 metri. Nonostante la richiesta dei pubblici ministeri di processare gli imputati di tale strage (quattro marines) in Italia, dunque secondo la giurisdizione del paese in cui si è consumato l’episodio, il giudice per le indagini preliminari, forte di una convenzione sullo statuto dei militari NATO, ritenne che i quattro dovessero essere giudicati negli Stati Uniti, laddove nel 1999 verranno assolti dall’accusa di omicidio. Esplicativa testimonianza di occupazione militare ed assenza totale di sovranità nazionale da parte dei nostri governi. Dieci anni; noi non dimentichiamo le vittime innocenti di un folle episodio.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a 03/02/1998 Rossa è la neve del Cermis…

  1. Tranci Jumpen ha detto:

    mi dispiace, ma non concordo con quello che viene detto nel blog…
    l\’america ha portato solo del bene e del buono in europa, e quell\’errore poteva benissimo capitare ad uno dei nostri velivoli…dobbiamo anzi lodare i piloti americani che proteggono i nostri cieli dai terroristi che invece voi difendete (mi riferisco ai palestinesi che si fanno saltare)…riflettete prima di postare…

  2. Associazione Culturale ZENIT ha detto:

    Non ricambiamo affatto il tuo dispiacere per il disaccordo in merito alle nostre posizioni. Dedicati a curare il tuo blog, bada al "saltello della morte" ed alle feste hardcore, è quella la dimensione che più ti è consona…

  3. Lèon ha detto:

    americano dentro l\’ano … ma infondo infondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...